Back to the ’60s: Come colorare i tessuti stile anni 60-70 con la tecnica del Tie Dye!

Tutti i trucchi su come realizzare fantastici capi Tie & Dye fai da te!

Scopriamo insieme come dare nuova vita e personalità ai nostri outfit preferiti con la tecnica batik! In modo facile e divertente per colorare quest'estate!

batik fai da te

La bella stagione porta sempre con sè volgia di rinnovamento e colore! Non c’è, quindi da stupirsi che, ogni anno, con l’arrivo dell’estate, una delle fantasie che torna spesso a dettare tendenza è quella del Tie Dye: ma che cos’è? Perché se ne parla così tanto?

 

In italiano il Tie Dye viene spesso associato alla tintura a riserva, che consiste nella colorazione parziale dei tessuti tramite l’applicazione di sostanze impermeabili (come la cera) sulle parti su cui non si vuole far penetrare il colore. In questo caso però non viene usata la cera, bensì la legatura stretta per creare motivi casuali o geometrici.

Portata alla fama tra gli anni ’60 e ’70 in America, in realtà l’origine di questa tecnica è molto più antica. I primi ritrovamenti di lino lavorato con questo metodo risalgono all’antico Egitto. Probabile che in realtà sia nata per caso, in seguito ad errori nella lavorazione, unendo la tintura ai tessuti. 

Ma cerchiamo di capire nel dettaglio in cosa consiste la tecnica del Tie-Dye, quali sono i migliori colori da usare e come scegliere i tessuti migliori per ottenere un risultato ottimale!

La tecnica del Tie-Dye: in cosa consiste?

Col termine Tie Dye si intende un particolare metodo di colorazione dei tessuti, in cui volutamente alcune parti di tessuto vengono legate in modo da non far penetrare il colore, creando così fantasie sfumate e psichedeliche in perfetto stile hippie!

Che stoffa scegliere per il Tie-Dye?

Innanzitutto, per ottenere un buon risultato, è fondamentale la scelta della stoffa, sia in termini di colore che di composizione.

Per il colore consigliamo di optare per capi possibilmente bianchi, o chiari. Le tonalità più scure tendono a scurire anche il colore che andremmo ad applicare.

Invece, per quanto riguarda la tipologia di tessuto, l’ideale sarebbe lavorare su stoffe con fibre naturali come seta, batista , lino, cotone o mussolina. Le fibre sintetiche non assorbono il colore, mentre i tessuti misti lo assorbono solo minimamente. Più alta sarà la percentuale di fibra sintetica nel tessuto che si vuole tingere più la tintura sarà tenue e poco uniforme . La lana non è adatta alla tintura perché tende ad infeltrire. Se una stoffa è stata
apprettata oppure trattata con ammorbidente, sarà opportuno togliere l’ appretto prima di procedere alla colorazione, altrimenti la stoffa non assorbirà il colore. Per eliminare l’appretto consigliamo Deka-TextilFit.

Che colori utilizzare per il Tie-dyeing?

I colori Deka-Textilfarbe Serie »L« sono colori appositamente studiati per tingere stoffe bianche per mezzo della tecnica ad immersione,
e inoltre con Deka »L«, cera Deka-Batik e i cannellini Deka si possono realizzare disegni con la tecnica del batik

Per questo sono colori perfetti per il Tie-dying!

Sono disponibili in ben 33 tonalità vivaci e brillanti e il fissativo in bustine da 10 g o in lattine da 500g.

Come realizzare il Tie-Dye in 7 Step!

OCCORRENTE:

OCCORRENTE:

  • tessuto o capo bianco o di colore chiaro
  • colori DEKA SERIES L 
  • sale
  • spago o elastici
  • asta in legno/mestolo
  • guanti in gomma
  • busta in plastica 

1. Prendi il capo che hai deciso di colorare

N.B.: Se il capo è nuovo è consigliabile lavarlo prima.

2. Preparazione del tessuto

Inumidire il tessuto con una miscela di acqua e sale (completamente sciolto).

3. Piega il tessuto e legalo in modo irregolare con lo spago o con elastici

Più stretti saranno i nodi, più definiti saranno i motivi. Se stai realizzando un disegno tie-dye multicolore, inizia con il colore più chiaro. Dopo ogni tintura, lega più tessuto e/o sciogli alcune delle aree precedentemente legate. In questo passaggio puoi seguire la tua ispirazione del momento o seguire gli esempi di seguito per realizzare motivi specifici.

COME CREARE UNA SPIRALE TIE DYE

Posizionare il mestolo al centro della maglietta e arrotolarla . Dividere la maglietta in quattro parti usando gli elastici.

COME CREARE UN CERCHIO TIE DYE

Tenendo il tessuto al centro, piegarlo irregolarmente e annodarlo a intervalli diversi, avvolgendo più volte lo spago prima di annodarlo.

COME CREARE L'EFFETTO MARMORIZZATO TIE DYE

Arrotolare il tessuto in una palla stretta, avvolgendovi lo spago intorno più volte. Se devono essere usati colori diversi, sciogliere la palla e ripetere questa procedura tra le applicazioni dei diversi colori.

COME CREARE RIGHE SFUMATE TIE DYE - tecnica della piegatura

Prima piega il tessuto come una fisarmonica, poi piega nell’altra direzione alcune volte e legalo saldamente al centro.

COME CREARE MOTIVI GEOMETRICI TIE DYE - tecnica delle mollette

Piega il tessuto come nella tecnica di piegatura, ma tienilo insieme con numerose mollette anziché con lo spago.

COME REALIZZARE MOTIVI CIRCOLARE TIE DYE

Utilizzare spago o elastici per legare saldamente palline di legno, pietre, ecc. nel tessuto.

COME REALIZZARE DISEGNI GEOMETRICI TIE DYE - tecnica dei nodi

Prendi due angoli opposti del tessuto e uniscili al centro. Piega il tessuto nel senso della lunghezza in modo che gli angoli siano uno sopra l’altro. Annoda il tessuto più volte.

4. Preparai tuoi colori preferiti DEKA

Noi abbiamo usato bottigliette in plastica da 120ml. 

Il quantitativo di colorante da diluire dipende dal risultato che volete ottenere. 

Più colorante aggiungete più il colore finale sarà intenso. 

Solitamente un cucchiaino per bottiglietta è sufficiente per ottenere un colore vivace, ma vi consigliamo di fare delle prove prima per capire quale quantitativo di colorante fa al caso vostro.

Se invece preferite utilizzare la tecnica tradizionale del bagno di colore di seguito potete trovare le proporzioni da seguire:

  1. per ogni 1/2 libbra di tessuto –  250 g (peso secco), utilizzare una bustina da 10g di colorante DEKA e 4-5 litri di acqua più 2 cucchiai di sale. Ci deve essere acqua sufficiente affinché il tessuto si muova liberamente nel bagno di tintura.
  2. Portare l’acqua a ebollizione e sciogliere la tintura e il sale. Mantenere il bagno di tintura alla temperatura più alta adatta al tessuto, massimo 195°F.

5. La colorazione

SI COLORA!

Versa il colorante sul capo inumidito con acqua e sale, cercando di utilizzare un  colore diverso per ogni sezione creata con gli elastici o lo spago.

In questa fase è consigliabile coprire la superfice di lavoro con teli impermeabili in plastica per evitare di macchiare.

Una volta finito, avvolgere la maglietta appena tinta in una pellicola e lasciare che i colori facciano effetto per 24 ore. 

Se invece hai optato per il bagno di colore:

  1. Immergi il tessuto, quindi mettilo nel bagno di tintura. Mescolando continuamente, tingere per 15-30 minuti, a seconda dell’intensità di colore che vuoi ottenere. Per il nero più profondo, usa un bagno di tintura più concentrato, un tempo di tintura più lungo e la temperatura più alta possibile.

6. Il lavaggio

Rimuovere il tessuto e risciacquare abbondantemente in acqua fredda fino a quando l’acqua non scorre limpida. Ricorda che le aree del tessuto che rimangono sciolte durante l’intero processo, otterranno una tonalità che è la somma di tutti i colori utilizzati durante la colorazione.

Se avete optato per il bagno di colore, per progetti multicolor, bisogna ripetere i passaggi da 2 a 5 per ogni colore.

Per aumentare la resistenza al lavaggio consigliamo di trattare il tessuto col fissativo DEKA.

Si consiglia di lavare i capi colorati con questa tecnica separatamente con il programma per capi delicati a 30°C.

7. L'asciugatura

Appendere il progetto tinto ad asciugare, ma non alla luce diretta del sole.

Il Tie Dye è la tecnica perfetta per dare nuova vita ai capi più vissuti o dare un tocco di colore al tuo guardaroba in vista dell'estate!

DEKA

Qualità made in Germany per un mondo migliore e più colorato!

Da oltre 95 anni, un battito di ciglia per la natura e un'eternità per l'uomo, tre generazioni della famiglia Koster guidano DEKA: una certezza quando parliamo di creatività e colori per hobby.

DEKA nasce dalla volontà di rendere il mondo un luogo migliore in cui vivere, e lo fa puntando sul colore e sulla sostenibilità. Da sempre legata al movimento ecologico per la salvaguardia del nostro pianeta, s impegna costantemente nel tentativo di creare un cerchio perfetto di sviluppo dei propri prodotti tra natura, produttore e consumatore. La natura fornisce le materie prime, i suoi esperti forniscono la competenza nella produzione di colori a basso impatto ambientale proposti in packaging rispettosi dell'ambiente e, a chiudere il cerchio, i consumatori utilizzano i COLORI DEKA per colorare le loro vite ed esprimere se stessi nel massimo rispetto del nostro pianeta.

ARTICOLI CORRELATI:

RSS
YouTube
YouTube
Instagram